Archivio dei tag escursioni

Di

Ciaspolate, escursioni sulla neve nelle Madonie

Le escursioni sulla neve nelle Madonie, o ciaspolate, sono un sicuro momento di divertimento con gli amici e con la famiglia. Scopri le nostre escursioni.

Le ciaspolate (dal ladino della Val di Non “ciaspe”) o  escursioni con le racchette da neve è una camminata sulla neve fresca con ai piedi appunto le racchette da neve. Si organizzano nel periodo invernale sulle cime innevate delle Madonie.  L’ideale per un’escursione con le ciaspole è subito dopo ogni nevicata, quando gli alberi sono carichi di neve e con il vento ed il sole si creano fantasiosi giochi di luce. Le escursioni con le ciaspole diventano un’esperienza sensoriale ed una sorta di viaggio interiore, in cui il candore della neve  unito al sonno ed al silenzio della natura creano nel viandante un senso di benessere e rilassamento dell’anima e del corpo. Le Madonie offrono molti percorsi  per le ciaspolate  per tutti coloro che vogliono cimentarsi con questa disciplina sportiva; dai percorsi  più facili e meno impegnativi accessibili a tutti, a quelli più impegnativi e suggestivi, che toccano le cime più alte delle Madonie.

Scheda Tecnica

N° persone min.

da 5 a un massimo di 7 persone.

Assistenza istruttore

SI

Periodo

DICEMBRE-MARZO: domenica dalle ore 9,30 alle ore 15,00

Si organizzano su prenotazione in qualsiasi giorno nel periodo in cui è presente la neve sulle Madonie
E’ obbligatoria la prenotazione qualche giorno prima.

Equipaggiamento richiesto

Attrezzatura invernale da montagna: scarponi impermeabili, pantaloni da escursionismo invernale, pile o maglione di lana, guanti, ghette, giacca a vento, copri capo, occhiali da sole, crema solare, zaino da 15/30 lt., almeno 2 litri di acqua, pranzo a sacco ed alimenti calorici per spuntini, un pile o maglia di lana per le soste. Ed un cambio completo di biancheria e scarpe di ricambio da lasciare in auto ed usare al rientro.
Si sconsiglia abbigliamento da sci alpino.

Equipaggiamento fornito

Ciaspole e bastoncini.

Altre Info

I destinatari delle ciaspolate sono gli adulti  anche senza esperienza, ma in condizioni fisiche buone. Nel calendario delle  escursioni saranno indicati i diversi livelli di difficoltà in relazione al percorso e alla durata. Trattandosi di escursioni  invernali, ogni mattina prima di partire per il percorso prestabilito saranno valutate le condizioni metereologiche e nel caso in cui fossero avverse potrà essere cambiato il percorso o annullarlo del tutto.

Località

Il luogo di ritrovo sarà specificato nella singola escursione, eventuali  cambiamenti  saranno comunicati tempestivamente ai partecipanti prenotati.

Di

[Free Climbing] Arrampicata sportiva sulle Madonie

L’arrampicata sportiva è per i più avventurosi. Con noi puoi praticarla in estrema sicurezza sulle pareti attrezzate,  per un sicuro divertimento.

L’arrampicata sportiva si può considerare oggi non più solo come filiazione dell’alpinismo diventata autonoma, bensì, a seconda di propensioni e intendimenti personali, piuttosto come aspetto della ginnastica artistica, prossima alla danza moderna, alla biodanza o alle arti marziali.

Poiché tende al controllo armonioso della gestualità individuale, si può anche considerare come utile complemento o preparazione specifica per altre discipline.

L’arrampicata sportiva, nella sua essenza, incanala la naturale gioia del movimento verso un’espressività più evoluta, pur rimanendo nell’ambito del gioco spontaneo.

Sviluppando qualità psicofisiche individuali spesso latenti, l’arrampicata sportiva privilegia la consapevolezza dei gesti nello sviluppo dell’intelligenza motoria, guidata da autocontrollo ed equilibrio psichico. Questi aspetti rivestono particolare importanza nell’infanzia e nell’età evolutiva.

Tuttavia anche un adulto di qualsiasi età può trovare un approccio a misura e progredire rapidamente con soddisfazione. Sarebbe riduttivo ritenere la pratica dell’arrampicata sportiva come puro esercizio ginnico essenzialmente egocentrico.

Anche se praticata individualmente, l’arrampicata comporta la frequentazione con altri arrampicatori, di qualunque livello tecnico e forma fisica. Ne consegue l’adeguamento implicito a regole di convivenza e anche all’esigenza imprescindibile del senso di responsabilità per il compagno.

Lo sviluppo di questi atteggiamenti rispettosi e comprensivi, neppure sempre imposti dall’alto ma integrati spontaneamente nella pratica, costituiscono un aspetto culturale di alta valenza sociale.

Scheda Tecnica

N° persone min.

da 1 a 4

Assistenza istruttore

NO.

Periodo

TUTTO L’ANNO: fine settimana e/o festività

Su prenotazione si organizzano giornate di avvicinamento alla disciplina. Due volte l’anno si organizza il corso base/intermedio

Equipaggiamento richiesto

Abbigliamento comodo da escursionismo, considerando che le attività si svolgono all’aperto è sempre bene avere nello zaino: pile, guanti, giacca a vento, copri capo, occhiali da sole e naturalmente acqua e cibo.

Equipaggiamento fornito

Imbrago, casco, scarpette, corda, rinvii, moschettoni.

Altre Info

I destinatari sono adulti e bambini a partire da 8 anni, anche senza esperienza. Nel calendario delle attività saranno indicati, luogo dell’appuntamento ed orari previsti. Trattandosi di attività all’aperto, possono subire variazioni e/o cancellazioni, in caso di condizioni meteo avverse.

Località

L’arrampicata sportiva, si pratica in luoghi attrezzati precedentemente (falesie “chiodate”). Nelle Madonie, vi sono le falesie di Caltavuturo (Gazzara e Cabeci), Collesano (Placche e c.da Croce) e Castelbuono (Passo Scuro). Ma le nostre attività si svolgono spesso nelle zone di Palermo (Monte Pellegrino e non solo) e San Vito lo Capo. Inoltre sotto le festività ci si sposta in altre zone: Siracusano, Ragusano, Messinese.

Di

Trekking per escursionisti, esperti e famiglie

Fra i posti più belli di Sicilia per fare Trekking ci sono sicuramente le Madonie. I sentieri immersi nel verde regalano delle suggestioni indimenticabili.

Ovvero ESCURSIONISMO, anche se impropriamente il termine anglofono Trekking è di gran lunga più utilizzato. In realtà con TREKKING, si intende l’escursionismo itinerante di più giorni, con sacco e tenda a seguito, mentre con HIKING l’escursionismo giornaliero.

Mettendo da parte le definizioni tecniche, quello che ci interessa è l’essenza dell’attività. Puntiamo alla conoscenza del nostro territorio montano e naturale, ai più, sconosciuto.

L’intento principale di riappropriarsi del proprio tempo, rilassare la mente scaricando le tensioni quotidiane a contatto con l’ambiente naturale.

Le escursioni organizzate sono aperte a tutti, dagli escursionisti della domenica, agli esperti alle famiglie con bambini al seguito. Il nostro territorio offre molteplici percorsi, dai più semplici (classificati  T=Turistici), agli intermedi (classificati  E=Escursionistici), ai più impegnativi (classificati  EE=Escursionisti Esperti).

 

Scheda Tecnica

N° persone min.

da 5 a un massimo di 7 persone.

Assistenza istruttore

NO.

Periodo

TUTTO L’ANNO: domenica e festivi

Si organizzano su prenotazione in qualsiasi giorno. E’ obbligatoria la prenotazione 2 giorni prima dell’attività.

Equipaggiamento richiesto

Abbigliamento da montagna, adeguato alla stagione dell’attività: scarponi preferibilmente a caviglia alta, pantaloni comodi , maglia a maniche lunghe, pile o maglione di lana, guanti, ghette, giacca a vento, copri capo, occhiali da sole, crema solare, zaino da 20/30 lt., almeno 2 litri di acqua, pranzo a sacco ed alimenti calorici per spuntini, un pile o maglia di lana per le soste. Un cambio, completo di biancheria e scarpe di ricambio da lasciare in auto ed usare al rientro.

Equipaggiamento fornito

bussola e mappa a richiesta.

Altre Info

I destinatari delle escursioni sono gli adulti di tutte le età e bambini da 10 anni in su, anche senza esperienza, ma in condizioni fisiche buone. Nel calendario delle attività saranno indicati i diversi livelli di difficoltà in relazione al percorso e alla durata. Trattandosi di escursioni all’aperto, ogni mattina prima della partenza saranno valutate le condizioni metereologiche e nel caso in cui fossero avverse potrà essere cambiato il percorso o annullarlo del tutto.

Località

Il luogo di ritrovo sarà specificato per la singola escursione. Eventuali cambiamenti  saranno tempestivamente comunicati ai partecipanti prenotati.

Di

Escursioni alle Gole di Tiberio

Le Gole di Tiberio, sito Geopark riconosciuto dall’Unesco, si trovano lungo il fiume Pollina all’interno del Parco delle Madonie, San Mauro Castelverde.

Le Gole di Tiberio, lunghe circa 400 metri e alte anche fino a 50 metri, sono costituite da rocce calcaree formatesi nel triassico superiore.

La visita alle Gole di Tiberio è un viaggio a ritroso nel tempo, in un luogo selvaggio e sconosciuto accessibile a tutti, ma consigliato soltanto a quanti amano veramente la natura incontaminata, il silenzio e vivere un’esperienza sensoriale unica alla scoperta di un mondo primordiale che risale a circa 200 milioni di anni fa integralmente conservato ancora oggi, come pochissimi altri posti al mondo, dove l’alternanza delle stagioni plasma e modella l’ecosistema circostante.

Visitare le Gole di Tiberio è una vera avventura.

Significa scoprire i fossili di Gasteropodi, i numerosi nidi di uccelli anche a pochi centimetri dall’acqua,  le numerose grotte abitate un tempo dai briganti e le leggende legate a loro e al luogo, famosa quella del Miricu, della Truatura e del Mostro, i giochi di luce che si creano tra l’acqua e le pareti, il contrasto tra venti caldi esterni e frescura  interna e, se si è fortunati, anche il volo dell’aquila reale.

Prenota adesso, chiamando il numero +39 3397727584. Se non risponde o non è raggiungibile, vi preghiamo di scrivere SMS o WhatsAPP, Vi risponderemo appena possibile.

INFO UTILI PER L’ESCURSIONE

Le escursioni alle Gole di Tiberio sono  accessibili  a tutte le fasce di età che amano la natura e l’avventura e meno le comodità. Il percorso, prevede due momenti:

1) attraversamento in gommone per circa 400 mt;

all’interno di queste, sito Geopark supportato dall’Unesco, si potranno osservare: “u miricu”, i numerosi nidi con le uova deposte dagli uccelli che abitano questo ambiente, i fossili di gasteropode risalenti a circa 120 milioni di anni fa, il masso al centro del percorso un tempo passaggio segreto dei briganti che abitavano le numerose grotte e ovviamente una vegetazione incontaminata.

2) camminata sul fiume dove si potranno osservare:

il volo dell’aquila reale (se si è fortunati e per non disturbare la nidificazione ad una distanza al di fuori del perimetro di protezione), numerosi rapaci diurni o notturni, granchi di fiume, numerose varietà di libellule, la zona di nidificazione dei gruccioni, l’area nudista (opera d’arte contemporanea di Robert Pruitt del 2005), una natura incontaminata e selvaggia e infine, prima di rientrare, le “Piccole Gole” dove, per chi lo desidera, si potrà fare il bagno.

Nel prezzo è inclusa l’assicurazione, la guida e l’utilizzo dell’area attrezzata La Rocca e dei relativi servizi (bagni, spogliatoi, area barbecue, doccia all’aperto, area giochi per bambini, area fitness).

COME ARRIVARE ALLE Gole di Tiberio – San Mauro Castelverde (Pa).

A soli 25 km da Cefalù. Per chi arriva da Palermo o Messina:

uscita A 20 Castelbuono (Pa) o Tusa (Me), seguire direzione per Finale di Pollina in entrambi i casi; superato il paese ( per chi arriva da Castelbuono) o prima del paese (per chi arriva da Tusa) immettersi sulla SP 52 per San Mauro Castelverde (Pa), a  8 km (bivio Borrello) prendere a destra e proseguire sulla SP 60 per 1,5 km fino al bivio Tiberio, qui sempre a destra  percorrere la stradina (prima asfaltata e poi sterrata) per circa 1 km fino all’inizio del sentiero (individuabile grazie alla presenza di un pannello del Parco delle Madonie)  lungo una scalinata di circa 400 gradini che porta direttamente alle Gole.
GPS:

Lat. 37°57’10.83″
Long. 14°9’2.97″

U.T.M.

Zona 33S
Est 425395.81 m
Nord 4200948.17 m